Il forte della Redoute Ruinée

FORT DE LA REDOUTE RUINÉE: UN MONUMENTO, 400 ANNI DI STORIA

Questo monumento si trova a 2.400 m d’altitudine.

L’estate si raggiunge facilmente grazie alla seggiovia di Roches Noires. L’inverno, si utilizza la seggiovia del forte. In entrambe le stagioni, la vista impressionante sul Monte Bianco e un panorama a 360° sono un incredibile regalo della natura. Il forte fu costruito nel 1630 dalla Casata dei Savoia e chiamato “Fort Traverset”. Dopo l’annessione della Savoia alla Francia nel 1860 e per far fronte agli attacchi italiani, un nuovo forte fu costruito nel 1892. Questo secondo forte fu chiamato della “Redoute Ruinée”.

Tra la Prima e la Seconda guerra mondiale, questo monumento servì anche come campo di allenamento dei Cacciatori delle Alpi. Grazie alla sua posizione strategica, il forte fu teatro di numerosi combattimenti durante la Seconda guerra mondiale.

ACCESSO

Da La Rosière, prendere la seggiovia di Roches Noires Express. Raggiungere il Roc Noir, punto strategico situato a 2.346 m di altitudine. È un luogo ideale per fare picnic, con la tavola di orientamento e una magnifica vista a perdita d’occhio. Da lì, prendere il sentiero che porta al Colle della Traversette: camminata facile di 40 minuti circa (andata). Dal forte, ammirate il panorama a 360° e la vista su tutto il Colle del Piccolo San Bernardo e sul versante italiano del Monte Bianco.